Dottore perverso

127 Share

Dottore perverso

Eseguii il suo ordine. Da quel momento perderanno la loro libertà diventando schiavi di chiunque possegga il copricapo. Sento le tue ondate di piacere e calore arrivarmi al cazzo. In quel momento mi sembrava tutto impossibile e che mi capitasse questo a me…. Tremavo al pensiero che Mauro si accorgesse di qualcosa, che capisse o che vedesse che ero arrabbiata, offesa, umiliata, avevo paura che mi leggesse negli occhi quello che era successo e mi lasciasse perchè pensasse che non fossi più degna di lui. Mi sentivo trattata come una cagna mentre lui addirittura mi insultava ma di una cosa ero certa, ero bagnatissima. Un fremito tradisce le mie sensazioni. Sento ancora il suo dito profanatore accarezzarmi le viscere. Un giorno tornata a casa dal lavoro sorpresi Silvia a pecora in salotto con Elia che le offriva un cazzo enorme e duro tutto da succhiare.

Vai al contenuto. Il calore mi infiamma le guance. Gli sono stata sempre fedele ma, in campo sessuale non mi sono mai spinta oltre più di tanto con lui. Non ho molte amiche e talvolta in palestra chiacchieravo con Silvia, la trombamica del mio fratellastro Elia ma, il nostro rapporto si limitava solo a questo in quanto la ritenevo una ragazza di poca classe, insomma diciamo pure una troietta diciottenne per essere chiari. Rimasi ancora a terra nuda qualche istante con le gambe larghe, come le aveva lasciate lui, con una strana sensazione, come se attendessi che lui tornasse ancora e io inconsciamente lo aspettassi. Sei tutta spettinata…! Mi spaventai a osservarlo, ma non seppi reagire. Baciami ora!

Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Esempi di pompe a vuoto tecnicamente ben costruite, sono:. Al diavolo Caterina e la sua laurea in Farmacia. Filosofia di vita. Buongiorno educatore , come lei sa già le invio la mia storia. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Il narcisista sceglie queste persone secondo gli stessi criteri che ha usato per scegliere te. Mi chiamo Giada, sono una ragazza di 24 anni alta, castana e magra, laureata in Economia e Commercio e prossima al matrimonio, da poco assunta a tempo determinato in un ufficio commercialista della mia città. Mi piace: Mi piace Caricamento Mi piace: Mi piace Caricamento

Quanti di questi ragazzi stasera si masturberanno ripensando al loro dito ficcato nel mio sedere? Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Ero imbarazzatissima nel guardarli ma anche eccitatissima. Sussulto; anche sforzandomi rimanere rilassata non è facile. E al diavolo me, che da quel suo bel faccino da monaca mancata mi faccio sempre convincere. Il suo cazzo nonostante avesse appena sborrato era ancora bello grosso e mi impiegai tempo per ingoiare e ripulirlo per bene da tutta la sborra uscita. Un giorno tornata a casa dal lavoro sorpresi Silvia a pecora in salotto con Elia che le offriva un cazzo enorme e duro tutto da succhiare. Ci manca poco che si prostri ai suoi piedi mentre uscendo lo incrocia fuori dalla porta. Fino ad allora non era mai successo niente e nulla dava adito di preoccuparsi di nessun tipo o forse la nostra giovane età ci impediva di essere più attenti e diffidenti dei luoghi isolati e solitari anche se belli.

Disse che conosceva qualcuno che gli avrebbe detto dove avevano nascosto la macchina e che dietro pagamento di un riscatto avrei potuto riprenderla in poche ore. Inutile dire che questa tecnica è molto potente. Indugia su qualche punto, poi termina il giro perlustrativo e infine fuoriesce. Poco dopo ripresi fiato, realizzai quello che mi era accaduto e mi sentii contenta di essere sola in quel momento, quasi non mi rendevo conto della gravità del fatto di essere stata violentata. Il calore mi infiamma le guance. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Mi spiace micetta che oggi siamo andati in bianco, non ci siamo amati , ma ora dopo questa corsa non mi sento di provare di nuovo. Un fremito tradisce le mie sensazioni. Nel roteare la mano mi sfiora ripetutamente le grandi labbra. Come mai?

Si spogli prego Pubblicato il 20 febbraio di Xilia. Al diavolo Caterina e la sua laurea in Farmacia. Articoli monotematici di medicina, scienza, cultura e curiosità. Lo sento! L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Gli sono stata sempre fedele ma, in campo sessuale non mi sono mai spinta oltre più di tanto con lui. Pensa solo a godere adesso , lasciati andare. Lui disse che non erano sufficienti e che non se ne sarebbe fatto nulla a meno che non mi fossi fatta scopare visto che ero una bella figa. Contrassegna il permalink. Se lo fai ti vengo a cercare e dico che sei stata tu a provocarmi e volerlo fare, presentandoti nuda davanti a me!

500 Share

Dottore perverso

Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Home Collaborazioni Dott. Ci manca poco che si prostri ai suoi piedi mentre uscendo lo incrocia fuori dalla porta. Dovrebbe darmi fastidio, lo so, e invece, forse per la particolare sottomissione cui mi sento obbligata, forse perché comunque il tipo è belloccio, non succede. Un falso allarme. Quando anche lui finalmente si ritrae tiro un profondo sospiro di sollievo. Due settimane di dolori diffusi al retto non sono affatto da sottovalutare. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail.

Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Molte persone possono quindi rimanerne sedotte, alcuni lo potrebbero addirittura identificare come una vera e propria guida! Contrassegna il permalink. Notificami nuovi commenti via e-mail Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Come sfuggire quindi al meccanismo detto euristica della riprova sociale che il narcisista agisce sul nostro cervello? Sento le tue ondate di piacere e calore arrivarmi al cazzo. Chi siamo e quali sono le nostre fonti Questo sito è stato visitato da Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Mi disse che erano necessari 50mila euro ma, io ovviamente non disponevo di quella somma di denaro. Nel roteare la mano mi sfiora ripetutamente le grandi labbra.

L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Dovrebbe darmi fastidio, lo so, e invece, forse per la particolare sottomissione cui mi sento obbligata, forse perché comunque il tipo è belloccio, non succede. Stai commentando usando il tuo account Facebook. E-mail L'indirizzo non verrà pubblicato. Poco dopo ripresi fiato, realizzai quello che mi era accaduto e mi sentii contenta di essere sola in quel momento, quasi non mi rendevo conto della gravità del fatto di essere stata violentata. Eseguii il suo ordine. Home Mi presento Scarica i miei libri GuestBook. Non so come fossero in contatto. Notificami nuovi commenti via e-mail. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta.

Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. Nel roteare la mano mi sfiora ripetutamente le grandi labbra. Cosa vuole? Stai zitta che è meglio per te! In quel momento mi sembrava tutto impossibile e che mi capitasse questo a me…. Spingere con forza entrando tutto dentro di me, riempirmi della sua carne dura e pulsante. Un falso allarme. Mi viene da pensare come al solito che la conoscenza del meccanismo stesso possa ridurre il rischio di cascarci.

Contrassegna il permalink. Stai commentando usando il tuo account WordPress. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Allunga la mano e mi ispeziona anche lei. Finisce ben presto anche lui, ma il mio povero ano non resta ignorato a lungo. Come al solito dopo aver controllato in torno che non ci fosse nessuno e io soprattutto qualche animale o animaletto che anche se li amo a volte mi intimoriscono, iniziammo a baciarci, lunghi baci appassionati lingua a lingua dentro le bocche, stringendoci. La prego! I modi sono diversi!

Quanti di questi ragazzi stasera si masturberanno ripensando al loro dito ficcato nel mio sedere? Non è un posto sicuro come pensavamo questo e meglio andare via. Poche volte mi è capitato di vergognarmi tanto, ma la consapevolezza che alcuni avranno già notato la mia lubrificazione vaginale mi fa sentire ancora più lasciva. Condividi questo articolo:. Un falso allarme. Per commenti, suggerimenti ,idee ,notizie o critiche , scrivere a: dressage1 hotmail. Buongiorno educatore , come lei sa già le invio la mia storia. Due settimane di dolori diffusi al retto non sono affatto da sottovalutare. O Merda , penso mentre gli faccio un cenno di saluto.

586 Share

Dottore perverso

Blog su WordPress. Per ulteriori informazioni, anche sul controllo dei cookie, leggi qui: Informativa sui cookie. I narcisi non amano che le persone che stanno loro intorno si prendano la libertà di rompere il legame … e quindi la ritorsione non tarda spesso ad arrivare. Ma Mauro non lo sa. Sei tutta spettinata…! Gli sono stata sempre fedele ma, in campo sessuale non mi sono mai spinta oltre più di tanto con lui. Rimasi scioccata da quella scena ma, al tempo stesso non riuscivo a distogliere lo sguardo dal suo cazzo. Filosofia di vita.

Mi copro pudica il pube con le mani, poi realizzo che non ha senso e mi costringo a riportate le braccia lungo i fianchi. Esempi di pompe a vuoto tecnicamente ben costruite, sono:. Chi siamo e quali sono le nostre fonti Questo sito è stato visitato da Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con clitoride , erezione , video , vulva. Al diavolo Caterina e la sua laurea in Farmacia. All rights reserved Condividi: Twitter Facebook. Condividi questo articolo:. Allunga la mano e mi ispeziona anche lei. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Mi tolsi anche la camicetta da sola, mentre lui faceva lo stesso iniziando a spogliarsi e restando solo con lo slip.

Xilia ha detto:. Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Sei tutta spettinata…! Mi lasciai andare indietro e mi sdraiai e lui fece lo stesso a fianco a me, infilandomi la mano dentro lo slip, accarezzandomi la peluria del pube, giocando con il dito con loro, fino ad inserirlo dentro la falange del medio, facendomi di riflesso stringere le gambe e sussultare dal desiderio di riceverlo. Molte persone possono quindi rimanerne sedotte, alcuni lo potrebbero addirittura identificare come una vera e propria guida! Ma Mauro non lo sa. Io impreco sottovoce. Sento le tue ondate di piacere e calore arrivarmi al cazzo. Stai zittaa!! Sento ancora il suo dito profanatore accarezzarmi le viscere.

L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Salute del fisico, benessere della mente, bellezza del corpo. Unisciti alla nostra comunità su Facebook. Poche volte mi è capitato di vergognarmi tanto, ma la consapevolezza che alcuni avranno già notato la mia lubrificazione vaginale mi fa sentire ancora più lasciva. Ricerca per:. Mi piace: Mi piace Caricamento Ma Mauro non lo sa. In questo post vedremo quindi come in alcuni casi il messaggio manipolatorio trarrà potenza dai seguaci … più che dal narcisista stesso! Disse che conosceva qualcuno che gli avrebbe detto dove avevano nascosto la macchina e che dietro pagamento di un riscatto avrei potuto riprenderla in poche ore.

No, mi è venuto mal di testa! Salimmo in auto e dopo quindici minutia, arrivammo come le altre volte in quella radura a lato della stradina sterrata. Un falso allarme. Qualcuno fa domande, si sofferma, entra ed esce ripetutamente spiegando i suoi dubbi. Rimasi a guardare la scena pensando a quanto era minuscolo il cazzo del mio ragazzo in confronto a quello di Elia. Le personalità narcisistiche sono tante … ma sono tanti anche coloro che ne rimangono in qualche modo sedotti e ammaliati. Poche volte mi è capitato di vergognarmi tanto, ma la consapevolezza che alcuni avranno già notato la mia lubrificazione vaginale mi fa sentire ancora più lasciva. Poco dopo ripresi fiato, realizzai quello che mi era accaduto e mi sentii contenta di essere sola in quel momento, quasi non mi rendevo conto della gravità del fatto di essere stata violentata. Non capisco che reazione si aspetta da me.

Mi sentivo trattata come una cagna mentre lui addirittura mi insultava ma di una cosa ero certa, ero bagnatissima. Mi disse che erano necessari 50mila euro ma, io ovviamente non disponevo di quella somma di denaro. Il dottore estrae da una confezione un paio di guanti in lattice e li infila in silenzio. Li guardo di sottecchi con la guancia appoggiata sul lenzuolo sterile. Se gridi ti picchio. Poco dopo ripresi fiato, realizzai quello che mi era accaduto e mi sentii contenta di essere sola in quel momento, quasi non mi rendevo conto della gravità del fatto di essere stata violentata. Tra non molto io e Mauro ci sposiamo, i preparativi sono in corso. Gli sono stata sempre fedele ma, in campo sessuale non mi sono mai spinta oltre più di tanto con lui. Non so! Come una gatta in calore , penso.

452 Share

Dottore perverso

Prima di illustrare questa tecnica devo fare tuttavia una breve premessa. Cosa vuole? Il calore mi infiamma le guance. Quando anche lui finalmente si ritrae tiro un profondo sospiro di sollievo. Allunga la mano e mi ispeziona anche lei. Impacciata nei movimenti gli sfilai i jeans e di boxer che indossava. Elia mi ripeteva ogni giorno che Marco era uno sfigato e che fino a quando sarei stata con lui non avrei mai provato il piacere di sentirmi una porcellona ma, io ovviamente non gli davo ascolto. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Fino ad allora non era mai successo niente e nulla dava adito di preoccuparsi di nessun tipo o forse la nostra giovane età ci impediva di essere più attenti e diffidenti dei luoghi isolati e solitari anche se belli. Provai ad offrirgli in cambio il Rolex che mi avevano regalato per il compleanno e Euro che avevo in contanti ma, lui disse che non erano sufficienti.

Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Questa voce è stata pubblicata in Storie di vita e contrassegnata con dominazione , erotico , esibizionismo , umiliazione , vergogna. All rights reserved Condividi: Twitter Facebook. Mi scusino le lettrici e i lettori se la mia vicenda turberà o infastidirà qualcuno, spero di non urtare la loro sensibilità. E provare più piacere con lui che con il mio Mauro , mi aveva rovinata sessualmente, non riuscivo più ad avere un rapporto sessuale e un orgasmo con il mio amato, senza pensare a quel contadino per eccitarmi e arrivarci. Home Mi presento Scarica i miei libri GuestBook. Era brutale nei movimenti in confronto alla dolcezza di Mauro. Cosa vuole?

Il sapore era schifoso e mi aveva completamente riempito la bocca ma, lui insisteva nel tenere il suo cazzo dentro per svuotarlo tutto. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. Unisciti alla nostra comunità su Facebook. Forse con il cellulare. Provai ad offrirgli in cambio il Rolex che mi avevano regalato per il compleanno e Euro che avevo in contanti ma, lui disse che non erano sufficienti. Nel navigare in questa mia ricerca, mi sono imbattuta in alcuni racconti erotici per giungere a quelli di Milu e ai suoi Educatore, che ho letto attentamente e dopo avergli scritto, come consigliatomi da lei nella nostra corrispondenza virtuale, le invio la mia storia che lei mi ha promesso di rivedere e romanzare e mi ha garantito di postare. Era una sensazione strana, al limite della sofferenza e piacevolezza sentirsi allargare con forza dentro e provare quella nuova emozione di riempimento. Attenzione: immagini sessualmente esplicite. Un fremito tradisce le mie sensazioni. Il narcisista sceglie queste persone secondo gli stessi criteri che ha usato per scegliere te.

Si sentirà quindi in minoranza e rischierà di mettere in discussione una sua opinione o un suo comportamento …. Io tremavo dalla paura, mista ad eccitazione. Cercavo di imitare il più possibile quella puttanella di Silvia e mentre glielo succhiavo con una mano gli massaggiavo i coglioni. Home Collaborazioni Dott. Mi copro pudica il pube con le mani, poi realizzo che non ha senso e mi costringo a riportate le braccia lungo i fianchi. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Come una gatta in calore , penso. Giro la testa e vedo dietro di me Fabio, uno degli amici del mio ragazzo. Mi spiace micetta che oggi siamo andati in bianco, non ci siamo amati , ma ora dopo questa corsa non mi sento di provare di nuovo.

Mi aveva fatto godere più di Mauro, il mio unico uomo, il mio amore. Rimasi scioccata da quella scena ma, al tempo stesso non riuscivo a distogliere lo sguardo dal suo cazzo. Allunga la mano e mi ispeziona anche lei. La sua deferente soggezione è inquietante. Tremavo al pensiero che Mauro si accorgesse di qualcosa, che capisse o che vedesse che ero arrabbiata, offesa, umiliata, avevo paura che mi leggesse negli occhi quello che era successo e mi lasciasse perchè pensasse che non fossi più degna di lui. E non solo. E provare più piacere con lui che con il mio Mauro , mi aveva rovinata sessualmente, non riuscivo più ad avere un rapporto sessuale e un orgasmo con il mio amato, senza pensare a quel contadino per eccitarmi e arrivarci. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Giro la testa e vedo dietro di me Fabio, uno degli amici del mio ragazzo.

Al diavolo i suoi paroloni e la sua insistenza. Non ho molte amiche e talvolta in palestra chiacchieravo con Silvia, la trombamica del mio fratellastro Elia ma, il nostro rapporto si limitava solo a questo in quanto la ritenevo una ragazza di poca classe, insomma diciamo pure una troietta diciottenne per essere chiari. Queste sono deduzioni a cui sono arrivata io riflettendo, ma non so se sono esatte. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Ebbi un orgasmo che con Mauro non avevo mai avuto, prima mi strinsi a lui, al suo grasso e tozzo corpo, poi mi inarcai con la schiena in avanti porgendogli involontariamente i capezzoli duri alla sua bocca, gemendo mentre lui me li leccava e succhiava, tenendomi con un braccio sotto le reni per farmi stare su e penetrandomi completamente fino in fondo. Spingere con forza entrando tutto dentro di me, riempirmi della sua carne dura e pulsante. Mi sfilo leggings e slip e rimango di fronte a loro, imbarazzata e con lo sguardo abbassato. Elia mi ripeteva ogni giorno che Marco era uno sfigato e che fino a quando sarei stata con lui non avrei mai provato il piacere di sentirmi una porcellona ma, io ovviamente non gli davo ascolto.

988 Share

Dottore perverso

Condividi questo articolo:. Lo sento! L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Non capisco che reazione si aspetta da me. Non è un posto sicuro come pensavamo questo e meglio andare via. Per commenti, suggerimenti ,idee ,notizie o critiche , scrivere a: dressage1 hotmail. Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via email. Non so come fossero in contatto. Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Visto che la pancia potrebbe farci mettere la retromarcia!

Stringo i denti e gli occhi. Integerrimo: di assoluta rettitudine, superlativo di integro. Come sfuggire quindi al meccanismo detto euristica della riprova sociale che il narcisista agisce sul nostro cervello? I capelli mi cadevano quasi sul seno, ma ci pensava lui baciandomi in bocca e sul collo a tirarli indietro. Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con clitoride , erezione , video , vulva. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Vai al contenuto. Blog su WordPress.

Si sente un concerto di lattice che si stira su palmi e falangi. Vedo il suo braccio protratto verso il mio fondoschiena; il dito che adesso mi sta esplorando è il suo. I narcisi non amano che le persone che stanno loro intorno si prendano la libertà di rompere il legame … e quindi la ritorsione non tarda spesso ad arrivare. Stai commentando usando il tuo account WordPress. Non come quel fighettino del ragazzo che hai! I modi sono diversi! Avevo paura che capisse qualcosa, che si accorgesse di quello che era successo, cercavo di essere normale, come se nulla fosse successo anche se non era facile. Mi copro pudica il pube con le mani, poi realizzo che non ha senso e mi costringo a riportate le braccia lungo i fianchi. Mi viene da pensare come al solito che la conoscenza del meccanismo stesso possa ridurre il rischio di cascarci. Se si andava in auto, terminata la strada asfaltata, si proseguiva per un altro chilometro circa su una strada sterrata e a un certo punto invece di continuare, si ci fermava su uno spiazzo laterale erboso.

Fino ad allora non era mai successo niente e nulla dava adito di preoccuparsi di nessun tipo o forse la nostra giovane età ci impediva di essere più attenti e diffidenti dei luoghi isolati e solitari anche se belli. Mi sentivo trattata come una cagna mentre lui addirittura mi insultava ma di una cosa ero certa, ero bagnatissima. Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via email. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Mi pettinai veloce, presi un elastico dalla borsa e raccolsi i capelli in una grande coda, e sottobraccio e rossa in viso tornammo indietro. Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Tra non molto io e Mauro ci sposiamo, i preparativi sono in corso. Era una sensazione strana, al limite della sofferenza e piacevolezza sentirsi allargare con forza dentro e provare quella nuova emozione di riempimento.

Stai attenta! La sento stringere il cazzo …bellissimo! Blog su WordPress. Non è facile sottrarsi da un fisiologico senso di soggezione quando siamo in netta minoranza. Non tituba e sembra ci sappia fare. Sei tutta spettinata…! Mi tolsi anche la camicetta da sola, mentre lui faceva lo stesso iniziando a spogliarsi e restando solo con lo slip. Il mio nuovo libro: Ricerca per:. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. I capelli mi cadevano quasi sul seno, ma ci pensava lui baciandomi in bocca e sul collo a tirarli indietro.

Vedo il suo braccio protratto verso il mio fondoschiena; il dito che adesso mi sta esplorando è il suo. Preme forte, sgraziato. Sento ancora il suo dito profanatore accarezzarmi le viscere. Pensa solo a godere adesso , lasciati andare. Mi pare che un aspirante medico possa compiere con tale avverbio le sue perlustrazioni, o no? Esempi di pompe a vuoto tecnicamente ben costruite, sono:. Stai zittaa!! Bastava chiudere gli occhi e rilassarsi. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail.

388 Share

Dottore perverso

Lui disse che non erano sufficienti e che non se ne sarebbe fatto nulla a meno che non mi fossi fatta scopare visto che ero una bella figa. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. Avvertivo la sua pancia voluminosa fuori dalla camicia aperta contro il mio ventre piatto quasi a schiacciarlo, e lui iniziare a muoversi avanti e indietro tenendomi con le braccia tese in alto e baciandomi sul collo. Disse che conosceva qualcuno che gli avrebbe detto dove avevano nascosto la macchina e che dietro pagamento di un riscatto avrei potuto riprenderla in poche ore. Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Stanno cercando di rubare! I narcisi non amano che le persone che stanno loro intorno si prendano la libertà di rompere il legame … e quindi la ritorsione non tarda spesso ad arrivare. Vedo il suo braccio protratto verso il mio fondoschiena; il dito che adesso mi sta esplorando è il suo. Non è un posto sicuro come pensavamo questo e meglio andare via. E provare più piacere con lui che con il mio Mauro , mi aveva rovinata sessualmente, non riuscivo più ad avere un rapporto sessuale e un orgasmo con il mio amato, senza pensare a quel contadino per eccitarmi e arrivarci.

Mi copro pudica il pube con le mani, poi realizzo che non ha senso e mi costringo a riportate le braccia lungo i fianchi. Io tremavo dalla paura, mista ad eccitazione. Home Collaborazioni Dott. Poche volte mi è capitato di vergognarmi tanto, ma la consapevolezza che alcuni avranno già notato la mia lubrificazione vaginale mi fa sentire ancora più lasciva. Mi sfilo leggings e slip e rimango di fronte a loro, imbarazzata e con lo sguardo abbassato. Lo seguono una decina di studenti in camice, come anatroccoli altrimenti smarriti. Vedevo la sua testa calva bruciata dal sole e piena di goccioline di sudore, circondata da una corona di capelli grigi, china sulle mie mammelle a leccarle e baciarle, e mi faceva ribrezzo, eppure mi piaceva che lo facesse. Mi pare che un aspirante medico possa compiere con tale avverbio le sue perlustrazioni, o no? Forse con il cellulare.

Era una sensazione strana, al limite della sofferenza e piacevolezza sentirsi allargare con forza dentro e provare quella nuova emozione di riempimento. Molte persone possono quindi rimanerne sedotte, alcuni lo potrebbero addirittura identificare come una vera e propria guida! La prego! Il narcisista sceglie queste persone secondo gli stessi criteri che ha usato per scegliere te. Attenzione: immagini sessualmente esplicite. Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Se si andava in auto, terminata la strada asfaltata, si proseguiva per un altro chilometro circa su una strada sterrata e a un certo punto invece di continuare, si ci fermava su uno spiazzo laterale erboso. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Un falso allarme. Prima di illustrare questa tecnica devo fare tuttavia una breve premessa.

Vedevo la sua testa calva bruciata dal sole e piena di goccioline di sudore, circondata da una corona di capelli grigi, china sulle mie mammelle a leccarle e baciarle, e mi faceva ribrezzo, eppure mi piaceva che lo facesse. Pensa solo a godere adesso , lasciati andare. Si spogli prego Pubblicato il 20 febbraio di Xilia. Vedrai che non dimenticherai più questa chiavata! Cosa cazzo si diranno stasera al bar? Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Non come quel fighettino del ragazzo che hai! Vai al contenuto.

Sento ancora il suo dito profanatore accarezzarmi le viscere. Nel navigare in questa mia ricerca, mi sono imbattuta in alcuni racconti erotici per giungere a quelli di Milu e ai suoi Educatore, che ho letto attentamente e dopo avergli scritto, come consigliatomi da lei nella nostra corrispondenza virtuale, le invio la mia storia che lei mi ha promesso di rivedere e romanzare e mi ha garantito di postare. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Dovrebbe darmi fastidio, lo so, e invece, forse per la particolare sottomissione cui mi sento obbligata, forse perché comunque il tipo è belloccio, non succede. Stiamo insieme da quando eravamo 18enni. Pensa solo a godere adesso , lasciati andare. La memoria satura dei soprusi subiti sarà il nostro miglior alleato. Non capisco che reazione si aspetta da me. Non ho molte amiche e talvolta in palestra chiacchieravo con Silvia, la trombamica del mio fratellastro Elia ma, il nostro rapporto si limitava solo a questo in quanto la ritenevo una ragazza di poca classe, insomma diciamo pure una troietta diciottenne per essere chiari. Spingere con forza entrando tutto dentro di me, riempirmi della sua carne dura e pulsante.

Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Verifica dell'e-mail non riuscita. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Notificami nuovi commenti via e-mail. Mi piace: Mi piace Caricamento Restai sola in quel bosco seduta sopra i miei pantaloni e la mia camicetta, con le gambe piegate strette dalle mie braccia e il mento appoggiato sopra alle ginocchia. E-mail L'indirizzo non verrà pubblicato. Inutile dire che questa tecnica è molto potente. Il suo cazzo nonostante avesse appena sborrato era ancora bello grosso e mi impiegai tempo per ingoiare e ripulirlo per bene da tutta la sborra uscita.

975 Share

Dottore perverso

Cosa vuole? Come possono quindi i discepoli chiamati anche scimmie volanti potenziare un qualsiasi messaggio manipolatorio emesso dal narcisista di turno? Mi piace: Mi piace Caricamento E provare più piacere con lui che con il mio Mauro , mi aveva rovinata sessualmente, non riuscivo più ad avere un rapporto sessuale e un orgasmo con il mio amato, senza pensare a quel contadino per eccitarmi e arrivarci. Il mio ragazzo si chiama Marco, ha 26 anni e lui, come me, vive a Roma. Contrassegna il permalink. Sussulto; anche sforzandomi rimanere rilassata non è facile. Stai commentando usando il tuo account Twitter. Blog su WordPress.

In quel momento mi sembrava tutto impossibile e che mi capitasse questo a me…. Mi sfilo leggings e slip e rimango di fronte a loro, imbarazzata e con lo sguardo abbassato. Bastava chiudere gli occhi e rilassarsi. Cercavo di imitare il più possibile quella puttanella di Silvia e mentre glielo succhiavo con una mano gli massaggiavo i coglioni. In questo post vedremo quindi come in alcuni casi il messaggio manipolatorio trarrà potenza dai seguaci … più che dal narcisista stesso! Il dottore estrae da una confezione un paio di guanti in lattice e li infila in silenzio. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Non è rilevante se tale individuo abbia o meno espresso tale concetto, il narcisista gli metterà letteralmente in bocca tali parole! Pensa solo a godere adesso , lasciati andare.

Se gridi ti picchio. Nel roteare la mano mi sfiora ripetutamente le grandi labbra. Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Spingere con forza entrando tutto dentro di me, riempirmi della sua carne dura e pulsante. Mi pettinai veloce, presi un elastico dalla borsa e raccolsi i capelli in una grande coda, e sottobraccio e rossa in viso tornammo indietro. Vivere per raccontare. Stai zittaa!! In quel momento mi sembrava tutto impossibile e che mi capitasse questo a me…. Mi piace: Mi piace Caricamento

Le pompe a vuoto, pur non fornendo guadagni macroscopici delle dimensioni, in alcuni soggetti potrebbero aumentare, anche se di poco, circonferenza e lunghezza del pene. Mi piace: Mi piace Caricamento Come mai? Lo seguono una decina di studenti in camice, come anatroccoli altrimenti smarriti. Verifica dell'e-mail non riuscita. Mi spaventai a osservarlo, ma non seppi reagire. Mi lasci! Se gridi ti picchio.

Filosofia di vita. Non so! Come possono quindi i discepoli chiamati anche scimmie volanti potenziare un qualsiasi messaggio manipolatorio emesso dal narcisista di turno? Impacciata nei movimenti gli sfilai i jeans e di boxer che indossava. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Comunque non manca niente, è tutto a posto. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Io tremavo dalla paura, mista ad eccitazione. Restai sola in quel bosco seduta sopra i miei pantaloni e la mia camicetta, con le gambe piegate strette dalle mie braccia e il mento appoggiato sopra alle ginocchia.

Verifica dell'e-mail non riuscita. Salute del fisico, benessere della mente, bellezza del corpo. Le personalità narcisistiche sono tante … ma sono tanti anche coloro che ne rimangono in qualche modo sedotti e ammaliati. Blog su WordPress. Indugia su qualche punto, poi termina il giro perlustrativo e infine fuoriesce. Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. La memoria satura dei soprusi subiti sarà il nostro miglior alleato. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail.

234 Share

Dottore perverso

Il dottore estrae da una confezione un paio di guanti in lattice e li infila in silenzio. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Come mai? Un fremito tradisce le mie sensazioni. Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Mi aveva fatto godere più di Mauro, il mio unico uomo, il mio amore. Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:. Mi pettinai veloce, presi un elastico dalla borsa e raccolsi i capelli in una grande coda, e sottobraccio e rossa in viso tornammo indietro.

Mi pare che un aspirante medico possa compiere con tale avverbio le sue perlustrazioni, o no? Non capisco che reazione si aspetta da me. Stai attenta! Nel navigare in questa mia ricerca, mi sono imbattuta in alcuni racconti erotici per giungere a quelli di Milu e ai suoi Educatore, che ho letto attentamente e dopo avergli scritto, come consigliatomi da lei nella nostra corrispondenza virtuale, le invio la mia storia che lei mi ha promesso di rivedere e romanzare e mi ha garantito di postare. Salimmo in auto e dopo quindici minutia, arrivammo come le altre volte in quella radura a lato della stradina sterrata. Ma Mauro non lo sa. Non è rilevante se tale individuo abbia o meno espresso tale concetto, il narcisista gli metterà letteralmente in bocca tali parole! Xilia su Intervista a Claudiaeffe con…. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail!

Mi sentii mancare e mi lasciai andare dal piacere, ero sua completamente. Filosofia di vita. I narcisi non amano che le persone che stanno loro intorno si prendano la libertà di rompere il legame … e quindi la ritorsione non tarda spesso ad arrivare. Per commenti, suggerimenti ,idee ,notizie o critiche , scrivere a: dressage1 hotmail. Si spogli prego Pubblicato il 20 febbraio di Xilia. Disse che conosceva qualcuno che gli avrebbe detto dove avevano nascosto la macchina e che dietro pagamento di un riscatto avrei potuto riprenderla in poche ore. Il dottore estrae da una confezione un paio di guanti in lattice e li infila in silenzio. Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Un giorno tornata a casa dal lavoro sorpresi Silvia a pecora in salotto con Elia che le offriva un cazzo enorme e duro tutto da succhiare.

Ero imbarazzatissima nel guardarli ma anche eccitatissima. Contrassegna il permalink. Stiamo insieme da quando eravamo 18enni. Guarda che sono sicura cap. La prego! Stai commentando usando il tuo account Google. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie.

Stringo i denti e gli occhi. Queste sono deduzioni a cui sono arrivata io riflettendo, ma non so se sono esatte. Mi disse che erano necessari 50mila euro ma, io ovviamente non disponevo di quella somma di denaro. La memoria satura dei soprusi subiti sarà il nostro miglior alleato. Mi piace: Mi piace Caricamento Senza parlare, ma solo guardandoci negli occhi capimmo dove volevamo andare. Il mio ragazzo si chiama Marco, ha 26 anni e lui, come me, vive a Roma. Restai sola in quel bosco seduta sopra i miei pantaloni e la mia camicetta, con le gambe piegate strette dalle mie braccia e il mento appoggiato sopra alle ginocchia.

L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! E ho dedotto due cose. Nel navigare in questa mia ricerca, mi sono imbattuta in alcuni racconti erotici per giungere a quelli di Milu e ai suoi Educatore, che ho letto attentamente e dopo avergli scritto, come consigliatomi da lei nella nostra corrispondenza virtuale, le invio la mia storia che lei mi ha promesso di rivedere e romanzare e mi ha garantito di postare. Stai attenta! Preme forte, sgraziato. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. E-mail L'indirizzo non verrà pubblicato. Forse con il cellulare. Stai commentando usando il tuo account Twitter.

503 Share

Dottore perverso

Come al solito dopo aver controllato in torno che non ci fosse nessuno e io soprattutto qualche animale o animaletto che anche se li amo a volte mi intimoriscono, iniziammo a baciarci, lunghi baci appassionati lingua a lingua dentro le bocche, stringendoci. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Cosa cazzo si diranno stasera al bar? La sua deferente soggezione è inquietante. Le personalità narcisistiche sono tante … ma sono tanti anche coloro che ne rimangono in qualche modo sedotti e ammaliati. Condividi questo articolo:. Ma sto dimenticando qualcosa. Spingere con forza entrando tutto dentro di me, riempirmi della sua carne dura e pulsante. Mi lasciai andare indietro e mi sdraiai e lui fece lo stesso a fianco a me, infilandomi la mano dentro lo slip, accarezzandomi la peluria del pube, giocando con il dito con loro, fino ad inserirlo dentro la falange del medio, facendomi di riflesso stringere le gambe e sussultare dal desiderio di riceverlo.

Sentii il suo sesso rigido e imperfetto scorrere su il mio, lo sentivo sfregare sui peli insalivati. Sito web. Non so come fossero in contatto. Il mio ragazzo si chiama Marco, ha 26 anni e lui, come me, vive a Roma. O Merda , penso mentre gli faccio un cenno di saluto. Sentivo il mio sesso bagnato di piacere, bruciare, chinai il capo e lo guardai e tra i peli vidi che la fessura era ancora dilatata e stentava a chiudersi, non mi era mai successo prima con Mauro. Da quel momento perderanno la loro libertà diventando schiavi di chiunque possegga il copricapo. La prego! Condividi questo articolo:. Sento ancora il suo dito profanatore accarezzarmi le viscere.

Blog su WordPress. Il calore mi infiamma le guance. Stiamo insieme da quando eravamo 18enni. La memoria satura dei soprusi subiti sarà il nostro miglior alleato. Mi prese subito il panico perché sapevo che mio padre mi avrebbe ucciso se avesse scoperto che avevo preso la sua macchina senza autorizzazione. Era brutale nei movimenti in confronto alla dolcezza di Mauro. Guarda che sono sicura cap. Cercavo di imitare il più possibile quella puttanella di Silvia e mentre glielo succhiavo con una mano gli massaggiavo i coglioni. Purtroppo furono belli e intensi quegli attimi. Sei tutta spettinata…!

In questo post vedremo quindi come in alcuni casi il messaggio manipolatorio trarrà potenza dai seguaci … più che dal narcisista stesso! Molte persone possono quindi rimanerne sedotte, alcuni lo potrebbero addirittura identificare come una vera e propria guida! Disse che conosceva qualcuno che gli avrebbe detto dove avevano nascosto la macchina e che dietro pagamento di un riscatto avrei potuto riprenderla in poche ore. Preme forte, sgraziato. Baciami ora! Visto che la pancia potrebbe farci mettere la retromarcia! Il dottore estrae da una confezione un paio di guanti in lattice e li infila in silenzio. Si sente un concerto di lattice che si stira su palmi e falangi.

Molte persone possono quindi rimanerne sedotte, alcuni lo potrebbero addirittura identificare come una vera e propria guida! Il dottore estrae da una confezione un paio di guanti in lattice e li infila in silenzio. Baciami ora! Il successivo è baldanzoso. Attenzione: immagini sessualmente esplicite. Il narcisista sceglie queste persone secondo gli stessi criteri che ha usato per scegliere te. Eseguii il suo ordine. Stai zittaa!! Vedrai che non dimenticherai più questa chiavata!

Il calore mi infiamma le guance. Non capisco che reazione si aspetta da me. Un falso allarme. Ma rimasi ferma, ansimante, con lui sopra ancora qualche secondo godendomi la continuazione di quel piacere intenso. Cosa vuole? Dovrebbe darmi fastidio, lo so, e invece, forse per la particolare sottomissione cui mi sento obbligata, forse perché comunque il tipo è belloccio, non succede. Mi spiace micetta che oggi siamo andati in bianco, non ci siamo amati , ma ora dopo questa corsa non mi sento di provare di nuovo. Si sentirà quindi in minoranza e rischierà di mettere in discussione una sua opinione o un suo comportamento …. Prima di illustrare questa tecnica devo fare tuttavia una breve premessa. Mi spaventai a osservarlo, ma non seppi reagire.

538 Share

Dottore perverso

Eseguii il suo ordine. Avevo paura che capisse qualcosa, che si accorgesse di quello che era successo, cercavo di essere normale, come se nulla fosse successo anche se non era facile. Sito web. Finisce ben presto anche lui, ma il mio povero ano non resta ignorato a lungo. Non capivo più niente, non riuscivo a controllarmi ad essere razionale, so solo che con lui godevo tanto e di più che con Mauro. Come possono quindi i discepoli chiamati anche scimmie volanti potenziare un qualsiasi messaggio manipolatorio emesso dal narcisista di turno? Ci manca poco che si prostri ai suoi piedi mentre uscendo lo incrocia fuori dalla porta. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Gli sono stata sempre fedele ma, in campo sessuale non mi sono mai spinta oltre più di tanto con lui. No, mi è venuto mal di testa!

Non so! Purtroppo furono belli e intensi quegli attimi. Rimasi ancora a terra nuda qualche istante con le gambe larghe, come le aveva lasciate lui, con una strana sensazione, come se attendessi che lui tornasse ancora e io inconsciamente lo aspettassi. Rimasi scioccata da quella scena ma, al tempo stesso non riuscivo a distogliere lo sguardo dal suo cazzo. Lui disse che non erano sufficienti e che non se ne sarebbe fatto nulla a meno che non mi fossi fatta scopare visto che ero una bella figa. Stai commentando usando il tuo account Twitter. La memoria satura dei soprusi subiti sarà il nostro miglior alleato. Mi viene da pensare come al solito che la conoscenza del meccanismo stesso possa ridurre il rischio di cascarci.

Contrassegna il permalink. Molte persone possono quindi rimanerne sedotte, alcuni lo potrebbero addirittura identificare come una vera e propria guida! Non ho molte amiche e talvolta in palestra chiacchieravo con Silvia, la trombamica del mio fratellastro Elia ma, il nostro rapporto si limitava solo a questo in quanto la ritenevo una ragazza di poca classe, insomma diciamo pure una troietta diciottenne per essere chiari Elia mi ripeteva ogni giorno che Marco era uno sfigato e che fino a quando sarei stata con lui non avrei mai provato il piacere di sentirmi una porcellona ma, io ovviamente non gli davo ascolto. Mi copro pudica il pube con le mani, poi realizzo che non ha senso e mi costringo a riportate le braccia lungo i fianchi. Vivere per raccontare. Vai al contenuto. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Provai ad offrirgli in cambio il Rolex che mi avevano regalato per il compleanno e Euro che avevo in contanti ma, lui disse che non erano sufficienti.

Buongiorno educatore , come lei sa già le invio la mia storia. Senza parlare, ma solo guardandoci negli occhi capimmo dove volevamo andare. Nel roteare la mano mi sfiora ripetutamente le grandi labbra. Come mai? Io impreco sottovoce. Vai al contenuto. Blog su WordPress. Forse con il cellulare.

Senza parlare, ma solo guardandoci negli occhi capimmo dove volevamo andare. Il mio nuovo libro: Ricerca per:. Mi spiace micetta che oggi siamo andati in bianco, non ci siamo amati , ma ora dopo questa corsa non mi sento di provare di nuovo. Lo seguono una decina di studenti in camice, come anatroccoli altrimenti smarriti. Se gridi ti picchio. Non è rilevante se tale individuo abbia o meno espresso tale concetto, il narcisista gli metterà letteralmente in bocca tali parole! Mi sentivo trattata come una cagna mentre lui addirittura mi insultava ma di una cosa ero certa, ero bagnatissima. Mi sfilo leggings e slip e rimango di fronte a loro, imbarazzata e con lo sguardo abbassato.

Blog su WordPress. Articoli monotematici di medicina, scienza, cultura e curiosità. Psicoadvisor 5 Agosto 22 Ottobre Disturbi di Personalità. Cosa cazzo si diranno stasera al bar? Un giorno tornata a casa dal lavoro sorpresi Silvia a pecora in salotto con Elia che le offriva un cazzo enorme e duro tutto da succhiare. Sento le tue ondate di piacere e calore arrivarmi al cazzo. Qualcuno fa domande, si sofferma, entra ed esce ripetutamente spiegando i suoi dubbi. Mi sentivo trattata come una cagna mentre lui addirittura mi insultava ma di una cosa ero certa, ero bagnatissima. Stai zitta che è meglio per te! Ebbi un orgasmo che con Mauro non avevo mai avuto, prima mi strinsi a lui, al suo grasso e tozzo corpo, poi mi inarcai con la schiena in avanti porgendogli involontariamente i capezzoli duri alla sua bocca, gemendo mentre lui me li leccava e succhiava, tenendomi con un braccio sotto le reni per farmi stare su e penetrandomi completamente fino in fondo.

928 Share

Dottore perverso

E-mail L'indirizzo non verrà pubblicato. In questo post vedremo quindi come in alcuni casi il messaggio manipolatorio trarrà potenza dai seguaci … più che dal narcisista stesso! A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Ma Mauro non lo sa. Poi tirandolo fuori velocemente si mise a sborrarmi copiosamente sul ventre la sua melma biancastra, calda e densa, mentre io passiva ed estasiata lo lasciavo fare. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Home Collaborazioni Dott. Al diavolo Caterina e la sua laurea in Farmacia.

Si sente un concerto di lattice che si stira su palmi e falangi. Lui disse che non erano sufficienti e che non se ne sarebbe fatto nulla a meno che non mi fossi fatta scopare visto che ero una bella figa. Guarda che sono sicura cap. E non solo. Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Attenzione: immagini sessualmente esplicite. Spingere con forza entrando tutto dentro di me, riempirmi della sua carne dura e pulsante. Forse con il cellulare. Qualcuno fa domande, si sofferma, entra ed esce ripetutamente spiegando i suoi dubbi. Filosofia di vita.

Contrassegna il permalink. Stanno cercando di rubare! Rimasi scioccata da quella scena ma, al tempo stesso non riuscivo a distogliere lo sguardo dal suo cazzo. Il mio ragazzo si chiama Marco, ha 26 anni e lui, come me, vive a Roma. Gli sono stata sempre fedele ma, in campo sessuale non mi sono mai spinta oltre più di tanto con lui. E non solo. Non capivo più niente, non riuscivo a controllarmi ad essere razionale, so solo che con lui godevo tanto e di più che con Mauro. Elia mi ripeteva ogni giorno che Marco era uno sfigato e che fino a quando sarei stata con lui non avrei mai provato il piacere di sentirmi una porcellona ma, io ovviamente non gli davo ascolto.

Vedo il suo braccio protratto verso il mio fondoschiena; il dito che adesso mi sta esplorando è il suo. La sua deferente soggezione è inquietante. Ma rimasi ferma, ansimante, con lui sopra ancora qualche secondo godendomi la continuazione di quel piacere intenso. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Tremavo al pensiero che Mauro si accorgesse di qualcosa, che capisse o che vedesse che ero arrabbiata, offesa, umiliata, avevo paura che mi leggesse negli occhi quello che era successo e mi lasciasse perchè pensasse che non fossi più degna di lui. Mi chiamo Giada, sono una ragazza di 24 anni alta, castana e magra, laureata in Economia e Commercio e prossima al matrimonio, da poco assunta a tempo determinato in un ufficio commercialista della mia città. La prego! Sussulto; anche sforzandomi rimanere rilassata non è facile.

La memoria satura dei soprusi subiti sarà il nostro miglior alleato. Restai sola in quel bosco seduta sopra i miei pantaloni e la mia camicetta, con le gambe piegate strette dalle mie braccia e il mento appoggiato sopra alle ginocchia. Cercavo di imitare il più possibile quella puttanella di Silvia e mentre glielo succhiavo con una mano gli massaggiavo i coglioni. Stai attenta! Salute del fisico, benessere della mente, bellezza del corpo. Non è facile sottrarsi da un fisiologico senso di soggezione quando siamo in netta minoranza. Mi spaventai a osservarlo, ma non seppi reagire. Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con clitoride , erezione , video , vulva.

Con il tempo ho pensato bene a quello successo, ho navigato su internet per cercare di capire il mio comportamento e la mia reazione, scoprire se qualcuna aveva avuto la mia stessa esperienza e le mie stesse reazioni e di qui tra forum e blog, non trovando risposta, sono arrivata casualmente ai siti di racconti erotici. Finisce ben presto anche lui, ma il mio povero ano non resta ignorato a lungo. E provare più piacere con lui che con il mio Mauro , mi aveva rovinata sessualmente, non riuscivo più ad avere un rapporto sessuale e un orgasmo con il mio amato, senza pensare a quel contadino per eccitarmi e arrivarci. Il mio nuovo libro: Ricerca per:. Mi tolsi anche la camicetta da sola, mentre lui faceva lo stesso iniziando a spogliarsi e restando solo con lo slip. Sentii il suo sesso rigido e imperfetto scorrere su il mio, lo sentivo sfregare sui peli insalivati. Come avere un'eiaculazione più abbondante e migliorare sapore, odore, colore e densità dello sperma? Si spogli prego Pubblicato il 20 febbraio di Xilia.

351 Share

Dottore perverso

Chi siamo e quali sono le nostre fonti Questo sito è stato visitato da Ma sto dimenticando qualcosa. Mi lasciai andare indietro e mi sdraiai e lui fece lo stesso a fianco a me, infilandomi la mano dentro lo slip, accarezzandomi la peluria del pube, giocando con il dito con loro, fino ad inserirlo dentro la falange del medio, facendomi di riflesso stringere le gambe e sussultare dal desiderio di riceverlo. Vedrai che non dimenticherai più questa chiavata! Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Se si andava in auto, terminata la strada asfaltata, si proseguiva per un altro chilometro circa su una strada sterrata e a un certo punto invece di continuare, si ci fermava su uno spiazzo laterale erboso. Lo seguono una decina di studenti in camice, come anatroccoli altrimenti smarriti. Nel navigare in questa mia ricerca, mi sono imbattuta in alcuni racconti erotici per giungere a quelli di Milu e ai suoi Educatore, che ho letto attentamente e dopo avergli scritto, come consigliatomi da lei nella nostra corrispondenza virtuale, le invio la mia storia che lei mi ha promesso di rivedere e romanzare e mi ha garantito di postare. Restai sola in quel bosco seduta sopra i miei pantaloni e la mia camicetta, con le gambe piegate strette dalle mie braccia e il mento appoggiato sopra alle ginocchia.

Xilia ha detto:. E ho dedotto due cose. Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con clitoride , erezione , video , vulva. Avvertivo la sua pancia voluminosa fuori dalla camicia aperta contro il mio ventre piatto quasi a schiacciarlo, e lui iniziare a muoversi avanti e indietro tenendomi con le braccia tese in alto e baciandomi sul collo. Integerrimo: di assoluta rettitudine, superlativo di integro. Se si andava in auto, terminata la strada asfaltata, si proseguiva per un altro chilometro circa su una strada sterrata e a un certo punto invece di continuare, si ci fermava su uno spiazzo laterale erboso. Verifica dell'e-mail non riuscita. Filosofia di vita. Condividi questo articolo:.

Il narcisista sceglie queste persone secondo gli stessi criteri che ha usato per scegliere te. Unisciti alla nostra comunità su Facebook. Non capivo più niente, non riuscivo a controllarmi ad essere razionale, so solo che con lui godevo tanto e di più che con Mauro. La prego! Integerrimo: di assoluta rettitudine, superlativo di integro. Vedevo la sua testa calva bruciata dal sole e piena di goccioline di sudore, circondata da una corona di capelli grigi, china sulle mie mammelle a leccarle e baciarle, e mi faceva ribrezzo, eppure mi piaceva che lo facesse. All rights reserved Condividi: Twitter Facebook. Condividi questo articolo:. Stai commentando usando il tuo account WordPress. Gli sono stata sempre fedele ma, in campo sessuale non mi sono mai spinta oltre più di tanto con lui.

Disse che conosceva qualcuno che gli avrebbe detto dove avevano nascosto la macchina e che dietro pagamento di un riscatto avrei potuto riprenderla in poche ore. Questa voce è stata pubblicata in Sessualità e storie d'amore e contrassegnata con clitoride , erezione , video , vulva. Il successivo è baldanzoso. La sento stringere il cazzo …bellissimo! Guarda che sono sicura cap. Con il tempo ho pensato bene a quello successo, ho navigato su internet per cercare di capire il mio comportamento e la mia reazione, scoprire se qualcuna aveva avuto la mia stessa esperienza e le mie stesse reazioni e di qui tra forum e blog, non trovando risposta, sono arrivata casualmente ai siti di racconti erotici. Sentivo il mio sesso bagnato di piacere, bruciare, chinai il capo e lo guardai e tra i peli vidi che la fessura era ancora dilatata e stentava a chiudersi, non mi era mai successo prima con Mauro. Cosa cazzo si diranno stasera al bar? Sentii il suo sesso rigido e imperfetto scorrere su il mio, lo sentivo sfregare sui peli insalivati. Cosa vuole?

Sussulto; anche sforzandomi rimanere rilassata non è facile. Stai commentando usando il tuo account WordPress. Lo seguono una decina di studenti in camice, come anatroccoli altrimenti smarriti. Mi scusino le lettrici e i lettori se la mia vicenda turberà o infastidirà qualcuno, spero di non urtare la loro sensibilità. Impacciata nei movimenti gli sfilai i jeans e di boxer che indossava. Inutile dire che questa tecnica è molto potente. In quel momento mi sembrava tutto impossibile e che mi capitasse questo a me…. Un falso allarme. All rights reserved.

Filosofia di vita. Mi chiamo Simona, sono una ragazza di 25 anni, faccio la segretaria in un studio medico, esteticamente sono molto sexy e di questo ne sono consapevole. Stai commentando usando il tuo account Twitter. Un falso allarme. Se gridi ti picchio. Prima di illustrare questa tecnica devo fare tuttavia una breve premessa. Mi sentii mancare e mi lasciai andare dal piacere, ero sua completamente. Il suo dito è delicato e insicuro.

183 Share

Dottore perverso

Ma rimasi ferma, ansimante, con lui sopra ancora qualche secondo godendomi la continuazione di quel piacere intenso. Stai zitta che è meglio per te! Questa voce è stata pubblicata in Storie di vita e contrassegnata con dominazione , erotico , esibizionismo , umiliazione , vergogna. Comunque non manca niente, è tutto a posto. Sentii il suo sesso rigido e imperfetto scorrere su il mio, lo sentivo sfregare sui peli insalivati. In quel momento mi sembrava tutto impossibile e che mi capitasse questo a me…. Contrassegna il permalink. Rimasi a guardare la scena pensando a quanto era minuscolo il cazzo del mio ragazzo in confronto a quello di Elia. La memoria satura dei soprusi subiti sarà il nostro miglior alleato.

Xilia ha detto:. Verifica dell'e-mail non riuscita. Si spogli prego Pubblicato il 20 febbraio di Xilia. Mi sentivo trattata come una cagna mentre lui addirittura mi insultava ma di una cosa ero certa, ero bagnatissima. O Merda , penso mentre gli faccio un cenno di saluto. Mi piace: Mi piace Caricamento Attenzione: immagini sessualmente esplicite. Mi piace: Mi piace Caricamento

Non è un posto sicuro come pensavamo questo e meglio andare via. Sentii il suo sesso rigido e imperfetto scorrere su il mio, lo sentivo sfregare sui peli insalivati. Mi piace: Mi piace Caricamento Prima di illustrare questa tecnica devo fare tuttavia una breve premessa. Non è facile sottrarsi da un fisiologico senso di soggezione quando siamo in netta minoranza. Cercavo di imitare il più possibile quella puttanella di Silvia e mentre glielo succhiavo con una mano gli massaggiavo i coglioni. Lo seguono una decina di studenti in camice, come anatroccoli altrimenti smarriti. Stai commentando usando il tuo account Twitter. Stai attenta! Esempi di pompe a vuoto tecnicamente ben costruite, sono:.

Il calore mi infiamma le guance. Cosa vuole? Queste sono deduzioni a cui sono arrivata io riflettendo, ma non so se sono esatte. Verifica dell'e-mail non riuscita. Mi pare che un aspirante medico possa compiere con tale avverbio le sue perlustrazioni, o no? Era una sensazione incredibile, strana, una sensazione di fremiti, calore e piacere che mi riempiva dentro mentre lui ansimava strizzandomi i seni. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Nel navigare in questa mia ricerca, mi sono imbattuta in alcuni racconti erotici per giungere a quelli di Milu e ai suoi Educatore, che ho letto attentamente e dopo avergli scritto, come consigliatomi da lei nella nostra corrispondenza virtuale, le invio la mia storia che lei mi ha promesso di rivedere e romanzare e mi ha garantito di postare. Integerrimo: di assoluta rettitudine, superlativo di integro.

Non è facile sottrarsi da un fisiologico senso di soggezione quando siamo in netta minoranza. Mi scusino le lettrici e i lettori se la mia vicenda turberà o infastidirà qualcuno, spero di non urtare la loro sensibilità. Due settimane di dolori diffusi al retto non sono affatto da sottovalutare. Tremavo al pensiero che Mauro si accorgesse di qualcosa, che capisse o che vedesse che ero arrabbiata, offesa, umiliata, avevo paura che mi leggesse negli occhi quello che era successo e mi lasciasse perchè pensasse che non fossi più degna di lui. Forse con il cellulare. Rimasi scioccata da quella scena ma, al tempo stesso non riuscivo a distogliere lo sguardo dal suo cazzo. Si sentirà quindi in minoranza e rischierà di mettere in discussione una sua opinione o un suo comportamento …. Mi spiace micetta che oggi siamo andati in bianco, non ci siamo amati , ma ora dopo questa corsa non mi sento di provare di nuovo. Articoli monotematici di medicina, scienza, cultura e curiosità.

Ma rimasi ferma, ansimante, con lui sopra ancora qualche secondo godendomi la continuazione di quel piacere intenso. Stai commentando usando il tuo account Google. Un fremito tradisce le mie sensazioni. Non come quel fighettino del ragazzo che hai! A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. Sento le tue ondate di piacere e calore arrivarmi al cazzo. Senza parlare, ma solo guardandoci negli occhi capimmo dove volevamo andare. Dovrebbe darmi fastidio, lo so, e invece, forse per la particolare sottomissione cui mi sento obbligata, forse perché comunque il tipo è belloccio, non succede.

557 Share

Dottore perverso

Vai al contenuto. Contrassegna il permalink. Stanno cercando di rubare! Mi piace: Mi piace Caricamento All rights reserved. Indugia su qualche punto, poi termina il giro perlustrativo e infine fuoriesce. In questo post vedremo quindi come in alcuni casi il messaggio manipolatorio trarrà potenza dai seguaci … più che dal narcisista stesso! Stai zittaa!!

Stai zittaa!! Condividi questo articolo:. Il calore mi infiamma le guance. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Sentii il suo sesso rigido e imperfetto scorrere su il mio, lo sentivo sfregare sui peli insalivati. Senza parlare, ma solo guardandoci negli occhi capimmo dove volevamo andare. Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. Mi chiamo Giada, sono una ragazza di 24 anni alta, castana e magra, laureata in Economia e Commercio e prossima al matrimonio, da poco assunta a tempo determinato in un ufficio commercialista della mia città.

E provare più piacere con lui che con il mio Mauro , mi aveva rovinata sessualmente, non riuscivo più ad avere un rapporto sessuale e un orgasmo con il mio amato, senza pensare a quel contadino per eccitarmi e arrivarci. Se si andava in auto, terminata la strada asfaltata, si proseguiva per un altro chilometro circa su una strada sterrata e a un certo punto invece di continuare, si ci fermava su uno spiazzo laterale erboso. Questa voce è stata pubblicata in Storie di vita e contrassegnata con dominazione , erotico , esibizionismo , umiliazione , vergogna. Pensa solo a godere adesso , lasciati andare. Impacciata nei movimenti gli sfilai i jeans e di boxer che indossava. Salimmo in auto e dopo quindici minutia, arrivammo come le altre volte in quella radura a lato della stradina sterrata. Mi sentivo trattata come una cagna mentre lui addirittura mi insultava ma di una cosa ero certa, ero bagnatissima. Ricerca per:. Integerrimo: di assoluta rettitudine, superlativo di integro. Come una gatta in calore , penso.

Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Le pompe a vuoto, pur non fornendo guadagni macroscopici delle dimensioni, in alcuni soggetti potrebbero aumentare, anche se di poco, circonferenza e lunghezza del pene. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Vai al contenuto. Di solito il narcisista non ti attacca pubblicamente in alcun modo, il che gli consente di apparire una brava persona ma preferisce raccontare in privato a persone scelte e con dovizia di particolari quanto tu sei odioso,disprezzabile ed instabile. Sento ancora il suo dito profanatore accarezzarmi le viscere. Rimasi a guardare la scena pensando a quanto era minuscolo il cazzo del mio ragazzo in confronto a quello di Elia. Il dottore estrae da una confezione un paio di guanti in lattice e li infila in silenzio. Io impreco sottovoce. Forse con il cellulare.

In quel momento mi sembrava tutto impossibile e che mi capitasse questo a me…. Due settimane di dolori diffusi al retto non sono affatto da sottovalutare. Ma rimasi ferma, ansimante, con lui sopra ancora qualche secondo godendomi la continuazione di quel piacere intenso. Non è facile sottrarsi da un fisiologico senso di soggezione quando siamo in netta minoranza. E ho dedotto due cose. Cercavo di imitare il più possibile quella puttanella di Silvia e mentre glielo succhiavo con una mano gli massaggiavo i coglioni. Come al solito dopo aver controllato in torno che non ci fosse nessuno e io soprattutto qualche animale o animaletto che anche se li amo a volte mi intimoriscono, iniziammo a baciarci, lunghi baci appassionati lingua a lingua dentro le bocche, stringendoci. Era brutale nei movimenti in confronto alla dolcezza di Mauro.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via email. Buongiorno educatore , come lei sa già le invio la mia storia. Notificami nuovi commenti via e-mail Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Non so! Mi lasci! L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Come sfuggire quindi al meccanismo detto euristica della riprova sociale che il narcisista agisce sul nostro cervello? Tra non molto io e Mauro ci sposiamo, i preparativi sono in corso. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Al diavolo i suoi paroloni e la sua insistenza.

685 Share

Dottore perverso

Li guardo di sottecchi con la guancia appoggiata sul lenzuolo sterile. Forse con il cellulare. Ecco che un giorno quella zoccola di Sivia e quel porco maiale di Elia contribuirono a cambiare la mia vita. Mi disse che erano necessari 50mila euro ma, io ovviamente non disponevo di quella somma di denaro. Stai attenta! Dovrebbe darmi fastidio, lo so, e invece, forse per la particolare sottomissione cui mi sento obbligata, forse perché comunque il tipo è belloccio, non succede. Sentivo il mio sesso bagnato di piacere, bruciare, chinai il capo e lo guardai e tra i peli vidi che la fessura era ancora dilatata e stentava a chiudersi, non mi era mai successo prima con Mauro. Elia mi ripeteva ogni giorno che Marco era uno sfigato e che fino a quando sarei stata con lui non avrei mai provato il piacere di sentirmi una porcellona ma, io ovviamente non gli davo ascolto.

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Forse con il cellulare. Sentii il suo sesso rigido e imperfetto scorrere su il mio, lo sentivo sfregare sui peli insalivati. Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via email. Blog su WordPress. Come una gatta in calore , penso. Vedo il suo braccio protratto verso il mio fondoschiena; il dito che adesso mi sta esplorando è il suo. A un certo punto mi spinse in basso con le mani sulle spalle e mi sedetti su i nostri indumenti e lui vicino a me, feci attenzione che non ci fosse niente di duro e fastidioso sotto, come le fibbie delle cinture o i bottoni degli indumenti che mi puntassero contro la schiena, il sedere o un fianco e mi dessero fastidio mentre ci amavamo, come era capitato la prima volta. Stai commentando usando il tuo account Google. Indugia su qualche punto, poi termina il giro perlustrativo e infine fuoriesce.

Spingere con forza entrando tutto dentro di me, riempirmi della sua carne dura e pulsante. Quanti di questi ragazzi stasera si masturberanno ripensando al loro dito ficcato nel mio sedere? E ho dedotto due cose. Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Mi viene da pensare come al solito che la conoscenza del meccanismo stesso possa ridurre il rischio di cascarci. Due settimane di dolori diffusi al retto non sono affatto da sottovalutare. Poche volte mi è capitato di vergognarmi tanto, ma la consapevolezza che alcuni avranno già notato la mia lubrificazione vaginale mi fa sentire ancora più lasciva. Un falso allarme. Si spogli prego Pubblicato il 20 febbraio di Xilia.

Come mai? Al diavolo i suoi paroloni e la sua insistenza. Bastava chiudere gli occhi e rilassarsi. Baciami ora! Mi aveva fatto godere più di Mauro, il mio unico uomo, il mio amore. Il mio nuovo libro: Ricerca per:. Sussulto; anche sforzandomi rimanere rilassata non è facile. Venni gridando a occhi chiusi abbracciandolo e stringendolo a me ansimando e godendo. Nel navigare in questa mia ricerca, mi sono imbattuta in alcuni racconti erotici per giungere a quelli di Milu e ai suoi Educatore, che ho letto attentamente e dopo avergli scritto, come consigliatomi da lei nella nostra corrispondenza virtuale, le invio la mia storia che lei mi ha promesso di rivedere e romanzare e mi ha garantito di postare.

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via email. Non tituba e sembra ci sappia fare. Mi spiace micetta che oggi siamo andati in bianco, non ci siamo amati , ma ora dopo questa corsa non mi sento di provare di nuovo. Salute del fisico, benessere della mente, bellezza del corpo. Comunque non manca niente, è tutto a posto. Mi disse che erano necessari 50mila euro ma, io ovviamente non disponevo di quella somma di denaro. Prima di illustrare questa tecnica devo fare tuttavia una breve premessa. Stringo i denti e gli occhi. Tremavo al pensiero che Mauro si accorgesse di qualcosa, che capisse o che vedesse che ero arrabbiata, offesa, umiliata, avevo paura che mi leggesse negli occhi quello che era successo e mi lasciasse perchè pensasse che non fossi più degna di lui. Elia mi ripeteva ogni giorno che Marco era uno sfigato e che fino a quando sarei stata con lui non avrei mai provato il piacere di sentirmi una porcellona ma, io ovviamente non gli davo ascolto.

Verifica dell'e-mail non riuscita. Mi lasciai andare indietro e mi sdraiai e lui fece lo stesso a fianco a me, infilandomi la mano dentro lo slip, accarezzandomi la peluria del pube, giocando con il dito con loro, fino ad inserirlo dentro la falange del medio, facendomi di riflesso stringere le gambe e sussultare dal desiderio di riceverlo. Sentivo il mio sesso bagnato di piacere, bruciare, chinai il capo e lo guardai e tra i peli vidi che la fessura era ancora dilatata e stentava a chiudersi, non mi era mai successo prima con Mauro. Il luogo non era lontano dal paese, a circa tre chilometri, si poteva fare una lunga passeggiata a piedi oppure raggiungerlo in auto in dieci minuti. Sento ancora il suo dito profanatore accarezzarmi le viscere. Tra non molto io e Mauro ci sposiamo, i preparativi sono in corso. In questo post vedremo quindi come in alcuni casi il messaggio manipolatorio trarrà potenza dai seguaci … più che dal narcisista stesso! Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo sito e ricevere notifiche di nuovi messaggi via email.

Ts domination

About Tauzilkree

Come sfuggire quindi al meccanismo detto euristica della riprova sociale che il narcisista agisce sul nostro cervello? Lo seguono una decina di studenti in camice, come anatroccoli altrimenti smarriti. Vedevo la sua testa calva bruciata dal sole e piena di goccioline di sudore, circondata da una corona di capelli grigi, china sulle mie mammelle a leccarle e baciarle, e mi faceva ribrezzo, eppure mi piaceva che lo facesse.

Related Posts

620 Comments

Post A Comment